EFG

Direktlink:
Inhalt; Accesskey: 2 |Hauptnavigation; Accesskey: 3 |Servicenavigation; Accesskey: 4

Related Names

No matches

Related Titles

No matches

 

Il Piave mormorò. Documentazione cinematografica della Guerra 1915 - 1918

  • Genre: Documentary
  • Country: IT
  • Runtime: 01:26:00
  • Description:
    Il documentario illustra le battaglie decisive del Carso, la difesa sul Piave, le azioni ardimentose di D'Annunzio a Vienna e dei Mas contro la marina militare dell'impero austriaco, le visioni trionfali dei giorni della vittoria.

    1 - (Ia parte VHS9)

    2 - 1915 - la mobilitazione

    3 - truppe dell'esercito italiano si preparano per il fronte

    4 - alpini con zaini in spalla sul ponte di una nave militare

    5 - una lunga fila di fanti in bicicletta percorre una strada polverosa di campagna, nel senso contrario di marcia due carretti di una famiglia che porta lontano dalla guerra le proprie povere masserizie

    6 - commento musicale di cori alpini

    7 - colonna di artiglieria trasportata percorre una via alpina

    8 - possenti trattori trainano pezzi di artiglieria pesante

    9 - una colonna di artiglieria someggiata e fanti che li osservano passare

    10 - muli vengono scaricati da una nave su una chiatta, l'animale imbragato sospeso nell'aria, la chiatta carica di muli

    11 - grandi hangar da cui escono i dirigibili, i soldati cercano di direzionare il velivolo con le funi

    12 - dirigibili sul prato dell'aeroporto

    13 - dietro una cortina di fumo si intravedono i dirigibili, due soldati nella cesta sottostante l'aerostato

    14 - il decollo di aeroplani dalla pista dell'aeroporto

    15 - il fumo esce copioso dal comignolo della mastodontica corazzata

    16 - veloci cacciatorpediniere escono dal porto

    17 - la flotta navale in navigazione

    18 - autocolonna per il vettovagliamento, i camion superano i carretti della popolazione, un bimbo guarda i camion passare stando seduto su una montagna di fieno caricato su un carretto

    19 - la via di un paesino, che costeggia un fiume, è il centro di raccolta per i mezzi e gli uomini che si dirigono verso il fronte

    20 - carri carichi di biada trasportati da muli passano tra due colonne di mezzi militari fermi ai lati della strada

    21 - soldati caricano casse su un carretto, passaggio di un carretto trainato da buoi con numerose forme di parmigiano

    22 - quarti di bue caricati a spalla dai soldati su camion

    23 - colonne di mezzi ed uomini in movimento percorrono la via che costeggia il fiume

    24 - cataste di proiettili di grandi dimensioni, lunghissime file di bombe

    25 - fanti spingono carri ferroviari che trasportano mezzi di artiglieria

    26 - camion carichi di cingolati, un cannone in sosta mentre l'artiglieria someggiata continua la sua strada verso il fronte

    27 - pezzi di artiglieria trainati da muli e guidati da fanti percorrono una strada innevata

    28 - possenti cannoni sostano in un prato, un bimbetto cerca di farsi riprendere

    29 - tre grandi funi tirate da numerosissimi soldati trainano i cannoni

    30 - il trasporto è stato facilitato coprendo il terreno di pietre

    31 - la grande fatica del trasporto

    32 - una ripresa in lontananza mostra il percorso compiuto dai prodi soldati per appostare i cannoni in luoghi molto impervi: una parete della montagna, ripidissima e innevata, dove si nota la striscia lasciata dai fanti per il trasporto

    33 - una colonna di soldati di artiglieria marcia su un viottolo di montagna

    34 - fanti spalano la neve per costruire un percorso, un traforo nella neve

    35 - muli trasportano soldati su una piccola ferrovia

    36 - soldati attraversano trafori costruiti nella neve per mezzo di una piccola ferrovia

    37 - fanti, uno dietro l'altro, in marcia sulla neve

    38 - teleferiche tra i crinali delle Alpi innevate, il cineoperatore si trova sulla teleferica

    39 - panoramica della montagna con un crinale di ghiacciaio perenne

    40 - sfilano gli Alpini in divisa bianca e sugli sci, uno cade e quelli che lo seguono cadono uno dopo l'altro ed uno sopra l'altro

    41 - la colonna degli Alpini che scia di fondo, uno dietro l'altro in fila indiana per raggiungere le postazioni

    42 - una slitta con un ferito a bordo portato dai compagni

    43 - alpini in divisa grigioverde si arrampicano sulle vette usando corde

    44 - gli alpini in tenuta chiara scivolano lungo i pendii innevati tenendo il fucile in mano

    45 - fanti percorrono viottoli impervi costruiti tra la neve e la roccia

    46 - la colonna di fanti carichi di zaini che si arrampica, usano il fucile come un bastone di appoggio

    47 - panoramica sulle vette alpine: una sentinella cammina avanti ed indietro nella sua postazione

    48 - un fante in posizione di avvistamento scruta in lontananza l'orizzonte

    49 - parte seconda - 24 maggio 1915 - la guerra

    50 - cannoni di grosso calibro sparano contro le postazioni nemiche, il movimento di rinculo della bocca di fuoco

    51 - crinali di montagna colpiti, la roccia che si sgretola precipita a fondovalle

    52 - lo scoppio del cannone provoca la caduta della neve

    53 - soldati nelle trincee, la protezione dei sacchi di sabbia

    54 - radiotelegrafisti all'ascolto dei messaggi

    55 - un soldato mette l'elmetto sul fucile, lo alza e lo mostra al nemico, lo ritira bucato da un proiettile

    56 - colpi di cannoni di dimensioni ridotte sparati dalla trincea

    57 - panoramica dall'alto di una cittadina del Carso con le case distrutte, le rovine di un impianto industriale, le strade sommerse di macerie

    58 - due soldati percorrono di corsa un ponte di legno costruito su un fiume

    59 - fanti in fila indiana percorrono un viottolo di montagna

    60 - barche portate a spalla dai soldati e protette dai commilitoni con frasche

    61 - la costruzione di un viottolo scavando con il piccone

    62 - la barca viene fatta scivolare su tronchi di legno per superare il pendio scosceso sino al fiume

    63 - le barche allineate sul fiume per mezzo della fune che va da una riva all'altra

    64 - la costruzione del ponte di barche per il passaggio di mezzi ed uomini

    65 - dentro l'antro di una caverna tre soldati sistemano un riflettore

    66 - il fascio di luce del riflettore illumina la linea nemica, il filo spinato

    67 - soldati in controluce nella notte

    68 - una bombarda che esplode, di giorno, il colpo che ricade sul reticolato nemico, di notte

    69 - fanti all'assalto del nemico attraverso i varchi aperti dalla bombarda

    70 - cannoni di diverso tipo, pesanti e antiaerei, sparano

    71 - obiettivi colpiti dal fuoco italiano

    72 - il generale Cadorna e Vittorio Emanuele d'Aosta conversano con gli alti ufficiali seguendo le operazioni militari del Carso

    73 - un plotone di fanti di corsa nella trincea sotto il fuoco nemico

    74 - i fanti in attesa con i fucili in pugno, pronti per la battaglia

    75 - violenti bombardamenti, obiettivi in fiamme

    76 - il manifesto con il disegno dei fanti all'attacco e la scritta: A Noi!

    77 - una cinepresa fissa riprende l'assalto all'arma bianca degli italiani che urlanti e di corsa escono dalla trincea

    78 - alcuni si gettano a terra per non essere colpiti, altri vanno in avanti

    79 - il corpo di un soldato morto a terra, di nuovo all'assalto

    80 - i fanti si spostano sulla linea di fuoco correndo e strisciando

    81 - l'immagine che scorre è sempre della cinepresa fissa

    82 - un'altra postazione fissa: i soldati italiani avanzano tra i rovi

    83 - i soldati avanzano in massa, superano la trincea e si lanciano nell'assalto

    84 - oltre la collinetta lo scoppio di bombe

    85 - esplosioni e fumo in lontananza

    86 - fanti italiani escono rapidi dalla trincea indossando sul volto la maschera antigas

    87 - il corpo di un soldato morto

    88 - feriti trasportati in lettiga e a spalla verso l'ospedale da campo

    89 - infermieri sollevano un ferito grave che ha la testa fasciata, un altro infermiere fa bere un ferito sulla lettiga

    90 - trasporto di feriti per le strade di un paesino distrutto

    91 - i soldati sono giunti alle porte di Gorizia, passano tra le macerie correndo e portanto sulle spalle l'artiglieria

    92 - 8 agosto 1916: i fanti entrano a Gorizia

    93 - due avieri caricano sotto le ali di un aeroplani alcune bombe

    94 - il pilota ed il mitragliere salgono sul velivolo

    95 - l'elica si muove e l'aeroplano decolla

    96 - ripresa dalla cabina di pilotaggio: primo piano del mitragliere con gli occhiali ed il casco, altre due persone dietro di lui tra cui un uomo giovane in abiti civili (il cineoperatore?)

    97 - ripresa dall'aeroplano di un ala e delle nubi

    98 - un dirigibile si solleva dall'aereoporto per una missione, immagine riprese dall'alto e dal basso

    99 - bombardamenti della costa dalmata da parte di batterie natanti e sommergibili in emersione

    100 - gli stabilimenti navali di Monfalcone rasi al suolo dai bombardamenti

    101 - il caricamento di un cannone di grossa stazza, uno degli artiglieri rileva la portata della gittata con lo strumento adatto

    102 - parte terza - la guerra sul mare

    103 - treni merci carichi di uomini e bombe, marinai approntano un cannone

    104 - cannoneggiamenti dai treni contro i nemici

    105 - cacciatorpediniere in formazione navigano per la difesa dei porti

    106 - le torpediniere sputano fumo creando una cortina fumogena per nascondere operazioni militari

    107 - ripresa dall'aeroplano della flotta in navigazione

    108 - navi esploratrici in navigazione sull'Adriatico di fronte alla costa dalmata

    109 - due marinai gettano da una nave una bomba di profondità, l'esplosione si vede anche da sopra

    110 - fumo scuro esce dai comignoli delle navi in navigazione

    111 - la presenza costante delle navi italiane davanti alla costa nemica impediscono il rifornimento via mare

    112 - le navi della marina militare austriaca ferme alla rada nel porto di Pola

    113 - il bombardamento del porto di Durazzo dalle navi della marina militare italiana, i forti cannoneggiamenti, la preparazione dei pezzi

    114 - navi della marina mercantile, adibite al trasporto di viveri e combustibile, in navigazione

    115 - una nave mercantile italiana colpita al fianco dai nemici affonda velocemente

    116 - la prua cola a picco nel mare e la nave sparisce

    117 - un'altra nave mercantile mentre affonda di fianco e poi si inabissa totalmente, la ripresa da un'altra nave

    118 - ripresa dalla spiaggia di molte navi

    119 - soldati dell'esercito serbo in marcia, l'alfiere con la bandiera in spalla

    120 - i soldati serbi vengono fatti salire su navi italiane, la lughissima e nutrita fila di soldati che sale

    121 - idrovolanti decollano da un porto

    122 - cacciatorpedinieri italiani in navigazione, un idrovolante sorvola una delle torpediniere

    123 - ripresa dell'aeroplano in incursione: il pilota segnala al bombardiere il luogo adatto al lancio

    124 - la bomba viene sganciata e colpisce un tratto di mare vicino ad un atollo

    125 - il fuoco dei colpi sparati dalle batterie nemiche antiaeree

    126 - un aeroplano italiano incrocia un aeroplano austriaco

    127 - la battaglia aerea tra i due velivoli

    128 - inquadratura sulla mitragliatrice in azione contro l'aeroplano nemico che vola sotto a quello italiano

    129 - un aeroplano austriaco abbattuto, precipita in mare

    130 - l'aeroplano galleggia sull'acqua, i due aviatori si arrendono alzando le mani in alto

    131 - una barchetta a remi con due italiani si avvicina al velivolo e cattura i due piloti austriaci

    132 - l'aeroplano viene trainato con una corda dalla torpediniera

    133 - un sommergibile si nasconde nel mare

    134 - marinai dentro il sommergibile durante le manovre

    135 - veduta della costa dal periscopio del sommergibile

    136 - interno del sommergibile

    137 - la scia del siluro lanciato, il comandante segue il percorso della bomba dal periscopio

    138 - l'impresa di Cortellazzo: due Mas velocissimi in navigazione uno accanto all'altro

    139 - marinai lanciano bombe di profondità dai mas, la fragorosa esplosione

    140 - seguono altre bombe di profondità

    141 - un mas rimorchiato da un cacciatorpediniere

    142 - la flotta austriaca esce dal porto di Pola

    143 - due mas in navigazione, poi immobili galleggiano

    144 - le due veloci imbarcazioni si muovono, lanciano il siluro contro le navi nemiche

    145 - la scia del siluro arriva sino alla fiancata della grande nave Santo Stefano, siamo nei pressi dell'isola di Premuda: si tratta della battaglia (giugno 1918) che valse al comandante Luigi Rizzo la medaglia d'oro al valore

    146 - la nave ammiraglia si reclina sul fianco destro, i marinai si gettano in mare cercando di mettersi in salvo

    147 - l'inseguimento di un cacciatorpediniere austriaco su un mas italiano, il cannone nemico spara e gli italiani rispondono con bombe di profondità

    148 - la Santo Stefano si inabissa velocemente in mare, i marinai corrono sulla fiancata della nave per gettarsi in mare

    149 - la nave capovolta ondeggia e anche le ultime persone vengono scalzate e gettate in acqua

    150 - i mas rientrano alla base, navi italiane in navigazione e la bandiera sabauda che sventola

    151 - Bainsizza

    152 - cannoneggiamenti e fumo sugli obiettivi colpiti

    153 - una postazione e la preparazione di un cannone

    154 - colpi di cannoni di diverso tipo da postazioni diversificate

    155 - due ufficiali con un cannocchiale osservano gli obiettivi e quindi telefonicamente danno le coordinate alle postazioni di bombardamento

    156 - una dopo l'altra le cariche vengono inserite nel cannone e quindi sparate

    157 - fanti avanzano in gruppi e corrono sopra un ponte sotto il fuoco nemico

    158 - soldati avanzano nascosti tra il sottobosco, un cannone espoloso

    159 - un uomo ferito viene aiutato dagli infermieri della Croce Rossa italiana

    160 - fanti della riserva avanzano correndo, corpi di soldati morti

    161 - alcuni artiglieri corrono verso nuove postazioni

    162 - ognuno porta un pezzo di artiglieria in mano, passaggio davanti ad una casa distrutta e abbandonata

    163 - bombardamenti per la conquista di una collina

    164 - scene di avanzata tra i cespugli, un soldato vicino ad un reticolato lancia una bomba a mano

    165 - in piccoli gruppi, ma tutti insieme i soldati avanzano

    166 - movimento di uomini sulle pendici rocciose del Carso

    167 - una bandiera italiana lacera sventola sul pennone

    168 - gli aeroplani in fila sul prato dell'aeroporto

    169 - il generale Cadorna si intrattiene con la squadriglia aerea che compirà l'azione ardimentosa del volo sul Vienna

    170 - Gabriele D'Annunzio, che indossa occhiali scuri, tra i suoi commilitoni

    171 - gli aeroplani decollano all'alba verso Vienna

    172 - avieri e meccanici salutano con grandi festeggiamenti i piloti di ritorno dall'azione gloriosa

    173 - tirata di barba ad uno dei piloti

    174 - il generale Cadorna a colloquio con D'Annunzio dal suo aeroplano

    175 - (IIa parte VHS9)

    176 - Tra il Sile e il Piave si costruiscono opere di fortificazione

    177 - i soldati scavano per la preparazione di trincee con sacchi di sabbia e filo spinato

    178 - le trincee scavate dal battagliano San Marco, fanti e marinai le attraversano portando a spalla grosse munizioni

    179 - violento fuoco di artiglieria, i fanti corrono velocemente nelle trincee prima di lanciarsi in un assalto

    180 - le postazioni dell'artiglieria proteggono l'attacco, il telegrafista comunica con lo stato maggiore

    181 - mentre i fanti assaltano la postazione nemica due infermieri riportano precipitosamente nella trincea amica il ferito portato a spalla

    182 - il via vai delle barelle con i feriti

    183 - l'uso dei lanciafiamme, fuoco e fumo nero coprono il cielo

    184 - le bombe a gas esplodono sul campo di battaglia

    185 - i soldati avanzano nonostante il tiro nemico sia pesantissimo, una mitragliatrice viene fatta avanzare

    186 - tre artiglieri nella loro postazione lanciano grida ai compagni

    187 - il disegno del rudere di una casa con la scritta: Tutti eroi! o il Piave! o tutti accoppati!

    188 - la realtà: quel disegno è in verità un rudere vero con quella scritta

    189 - una cittadina sul Piave completamente distrutta dai bombardamenti

    190 - i fanti italiani occupano la cittadina distrutta

    191 - una colonna di soldati in fila per tre verso il fronte

    192 - i nuovi arruolati sulle rive del fiume Piave

    193 - il fuoco dell'artiglieria riprende continuo ed incessante

    194 - cannoni di diverso calibro nelle postazioni

    195 - i combattimenti imperversano: i fanti avanzano, si acquattano e riprendono ad avanzare

    196 - un plotone di bersaglieri avanza con la mitragliatrice

    197 - fanti attraversano di corsa un ponticello sul fiume

    198 - l'avanzata tra la vegetazione ed il filo spinato

    199 - corpi di soldati morti, la conquista di colline aspre

    200 - il rifornimento di munizioni per una postazione di artiglieria

    201 - nuvole di polvere e di fumo tra la boscaglia

    202 - la celebrazione della vittoria sul Piave alla presenza di Vittorio Emanuele III, il duca Emanuele Filiberto d'Aosta e il generale Diaz

    203 - i soldati in fila con le bandiere, il generale Diaz a colloquio con il Re

    204 - la parata militare davanti al palco d'onore, le personalità riprese di spalle

    205 - davanti al Re sfilano i lancieri, l'artiglieria pesante trainata dai muli, i bersaglieri in bicicletta, i carri armati, una mongolfiera

    206 - Vittorio Emanuele III stringe la mano ad un ufficiale

    207 - momenti della battaglia di Vittorio Veneto

    208 - il fuoco dei cannoni, le fiamme e l'avanzate dei fanti che salgono la collina

    209 - i soldati superano il filo spinato, avanzano velocemente tra nuvole di fumo

    210 - a gruppi isolati i soldati conquistano terreno e trincee nemiche

    211 - masse di uomini in movimento e fumo in lontananza

    212 - soldati lasciano un posto di mitragliatrice per assaltare

    213 - immagini di bombardamenti in lontananza

    214 - a ritmo incessante prosegue l'avanzata degli italiani sulle colline di Vittorio Veneto

    215 - fumo bianco dalle postazioni contro obiettivi colpiti, nuvole di polvere e fumo alte nel cielo

    216 - l'ingresso dei fanti a Trento accolti dalla popolazione in festa

    217 - alle finestre la bandiera sabauda, sventolio di fazzoletti bianchi

    218 - il 29° corpo d'armata sfila per le vie della città

    219 - la distribuzione dei quotidiani da un camioncino

    220 - scene dell'avanzata dei soldati italiani che si inerpicano su una collina

    221 - la cavalleria passa un fiume a guado

    222 - il bollettino della vittoria

    223 - la lunga colonna dei soldati austroungarici: i più in fila, alcuni sdriati sull'erba

    224 - civili a bordo di carrozzelle con le bandiere sabaude

    225 - un campo di concentramento con i prigionieri austriaci sdraiati a terra, uno dei prigionieri in indumenti intimi mentre si riveste, un gruppo attorno ad un piccolo fuoco

    226 - i soldati austriaci radunati al centro del campo, panoramiche su di loro

    227 - piccole tende di conforto tra i soldati austriaci

    228 - il castello del Buon Consiglio a Trento, il Tricolore sventola sul torrione

    229 - l'arrivo in automobile scoperta di Vittorio Emanuele III, del generale Diaz e di Vittorio Emanuele Orlando

    230 - la popolazione triestina si raduna intorno all'auto e stringe d'assedio il Re e le altre personalità

    231 - la folla, composta quasi esclusivamente di uomini, esulta sotto il palazzo del comune quando il Re e gli altri si affacciano dal balcone

    232 - soldati in bicicletta percorrono le strade di Fiume tra due ali di folla esultante

    233 - gruppi di donne con mazzi di fiori si frappongono tra i soldati ciclisti e la cavalleria

    234 - un camion militare carico di soldati attraversa la strada

    235 - civili, soldati, bande di fiati in fila per le strade in festa, ovunque un truipudio di bandiere sabaude

    236 - una carrozza seguita dai corazzieri a cavallo passa tra la gente

    237 - la folla radunata e festante in piazza Esedera attorno alla fontana delle Naiadi

    238 - la sfilata dei soldati vittoriosi per le vie di Roma

    239 - il concentramento davanti al palazzo del Quirinale

    240 - il Re e la Regina affacciati al balcone del Quirinale, la piazza enormemente gremita

    241 - 4 novembre 1921 - la bara del Milite Ignoto portata a spalla da giovani pluridecorati, piazza Venezia gremita in ogni ordine e grado

    242 - la deposizione della bara di legno, con una piccola bandiera Tricolore al lato, dentro l'Ara

    243 - (Ia parte VHS8)

    244 - momenti di vita serena nella primavera del 1915: il traffico cittadino di pedoni e carrozze

    245 - D'Annunzio sullo scoglio di Quarto, 5 maggio 1915

    246 - insieme al poeta numerose persone in abiti distinti, stendardi , garibaldini

    247 - il telo scuro viene tolto dalla statua dei Mille, lo scoprimento

    248 - il discorso di D'Annunzio sotto il monumento, legge su alcuni fogli

    249 - bersaglieri in bicicletta sfilano per le strade di una città, la folla saluta i soldati, una piazza gremita di gente

    250 - i bersaglieri alla stazione pronti per salire sui treni, i bersaglieri affacciati alle finestre del treno

    251 - una strada di montagna: carri militari trainati da cavalli

    252 - un carro con un cannone mimetizzato con frasche, i soldati sono seduti sopra al cannone

    253 - soldati tirano un cannone di grosso calibro

    254 - soldati trainano il cannone e si servono di una leva per far girare le ruote

    255 - buoi trainano mezzi di artiglieria, artiglieria someggiata con muli e soldati

    256 - camion carichi di soldati percorrono una strada di montagna

    257 - su un sentiero di montagna soldati e muli, carichi di coperte

    258 - il generale Cadorna passa in rivista le truppe sull'attenti, la sfilata delle truppe in tenuta completa

    259 - una strada di città con il viavai di persone e carrozze

    260 - strilloni corrono agitando giornali che distribuiscono alla popolazione, la dichiarazione di guerra

    261 - un cannone spara, colonna di alpini equipaggiati sulla strada di montagna, alcuni agitano i cappelli in segno di saluto

    262 - in una cittadina di confine, distrutta dai bombardamenti, militari in libertà per le strade

    263 - Emanuele Filiberto di Aosta attraversa le strade del paesino

    264 - alpini scalano una parete rocciosa del monte Nero con l'aiuto di una corda

    265 - una colonna di soldati con fucili che hanno la baionetta innestata, per ultimo il carretto tirato da un cavallo

    266 - un capannone distrutto, una fabbrica bombardata, Monfalcone

    267 - un sidecar attraversa un ponte presidiato dai carabinieri

    268 - le foto delle trincee vuote sul Carso con i sacchi di sabbia

    269 - foto di un paese distrutto ed abbandonato, il filo spinato

    270 - soldati avanzano a terra con scudi protettivi

    271 - artiglieri sparano e caricano un cannone, l'uso di uno strumento per direzionare la cannonata

    272 - una panoramica su un campo di battaglia con una casa distrutta

    273 - fanti entrano in una trincea sotterranea, ripresa dei soldati dalle feritoie di una postazione

    274 - i corpi di soldati morti, corpi martoriati e maciullati, un teschio tra i sassi, sono tutte foto

    275 - donne ed uomini fuggono per le strade, la cupola della chiesa di Padova in fiamme

    276 - ufficiali e carabinieri riuniti davanti ai resti di un aeroplano distrutto, un velivolo nemico abbattuto

    277 - panoramica sulle montagne innevate dell'Adamello

    278 - fanti con muli salgono lungo un sentiero innevato

    279 - un mulo rifiuta la soma e scalcia, si rotola sulla schiena

    280 - soldati trascinano sulla neve slitte cariche di pezzi di artiglieria

    281 - il faticoso trasporto su un pendio impervio ed innevato di affusti di cannone, le ruote dei cannoni trasportate a spalla

    282 - alpini, alcuni in divisa bianca, trasportano materiale da costruzione e balle di fieno, l'arrampicata si fa più faticosa perchè sotto la neve che scende copiosa

    283 - fanti mentre spalano la neve, alcuni escono dal tunnel scavato nel ghiaccio, passaggio in una trincea scavata nel ghiaccio

    284 - fuoco continuo dalle feritoie scavate nel ghiaccio, la distribuzione di granate a mano

    285 - artiglieri caricano un grosso cannone e sparano, alpini da un posto di osservazione con i binocoli

    286 - alpini in tenuta bianca sciano, fuoco di artiglieria con un piccolo cannone

    287 - alpini in divisa da neve che avanzano strisciando a terra, ufficiali osservano con i binocoli le manovre

    288 - plotone di alpini corre per un pendio avanzando con mitragliatrici, fuoco ripetuto contro il nemico

    289 - il trasporto di feriti con le slitte, i soldati sono coperti alla meglio ed i feriti hanno coperte di lana

    290 - un ufficiale medico, in maniche di camicia, si consulta con altri ufficiali, primo piano di un ferito sulla slitta

    291 - la colonna di fanti discende un pendio, alcuni indossano occhiali antiriflesso

    292 - un caporale dà istruzioni alla sentinella di quale parte della montagna deve tenere sotto osservazione, primo piano delle stivali della sentinella

    293 - colonna di artiglieri con muli da soma su un sentiero fangoso

    294 - fumo sulla montagna, soldati corrono su un sentiero di montagna

    295 - colonna di cavalieri con muli da trasporto, fanti trasportano a spalla il materiale

    296 - fanti all'assalto nel sottobosco, spari di combattimento

    297 - spari di cannone, la cima di un abete si piega sotto la violenza dello sparo

    298 - Cadorna a colloquio con ufficiali, il comandante dello stato maggiore in automobile con il generale Carlo Porro

    299 - Cadorna ed il stato maggiore nei giardini di una villa

    300 - fuoco di cannoni: un cannone di grandi dimensioni mimetizzato nella boscaglia, dettaglio: artigliere tira la corda per lo sparo del cannone

    301 - soldati corrono nella trincea, fuoco di grossi cannoni

    302 - panoramica su una fabbrica completamente distrutta

    303 - tra le macerie un soldato con un secchio in mano

    304 - due soldati portano a braccia un ferito, il trasporto di feriti con barelle

    305 - il campo dell'ospedale: i feriti vengono caricati con le barelle e aiutati a scendere dall'ambulanza della Croce Rossa italiana (comitato regionale di Firenze)

    306 - le fotografie di Cesare Battisti e Fabrizio Filzi ammanettati e trasportati con un carretto al patibolo

    307 - le foto terribili dalla loro impiccagione il 12 luglio 1916 nel castello del Buon Consiglio a Trento, i due soldati italiani al momento della morte indossavano abiti civili

    308 - La battaglia di Gorizia - luglio 1916

    309 - una zona di grande concentramento di uomini e mezzi

    310 - colonna di fanti equipaggiati su strada di campagna

    311 - camion carichi di soldati, soldati sdraiati con i fucili e con attendamenti di fortuna, altri fanti passano davanti ai soldati fermi e nei camminamenti

    312 - automitragliatrici percorrono una strada di campagna

    313 - artiglieri caricano i cannoni e sparano ripetutamente

    314 - esplosioni in montagna

    315 - caricamento di bombarda ed esplosioni da trincea coperta da sacchi di sabbia, fuoco di mortai

    316 - artiglieri fuoco continuato contro il nemico protetto dalla trincea: mitragliatrici, mortai e fucili

    317 - fragorose esplosioni nella trincea nemica

    318 - feriti riversi sui sacchi di sabbia, due soldati velocemente trasportano i feriti, mentre i commilitoni continuano a sparare distesi a terra

    319 - la ripresa nel momento in cui uno dei fanti viene colpito e lentamente si accascia su se stesso

    320 - fanti corrono per una strada di campagna

    321 - il generale Cadorna da una postazione di osservazione insieme ad un ufficiale che gli indica qualcosa, nella mano sinistra tiene una carta geografica

    322 - Cadorna indica con il bastone, l'altro uffiiciale consulta la carta geografica

    323 - soldati si alzano tra le canne e caricano sulle spalle le biciclette e si dirigono verso il letto del fiume Isonzo in secca

    324 - ufficiali osservano da una postazione con un grande cannocchiale

    325 - i soldati con le biciclette avanzano correndo sul letto del fiume

    326 - un civile fra gli ufficiali del posto di osservazione

    327 - assalto all'arma bianca dei soldati, alcuni cadono feriti, uno dei feriti si muove sul letto del fiume

    328 - i corpi dei soldati morti riversi sulle pietre del fiume

    329 - due soldati aiutano i feriti a salvarsi

    330 - il generale Cadorna su un sentiero di montagna insieme ad altri ufficiali

    331 - panoramica sul campo di battaglia devastato, i soldati camminano tra le macerie

    332 - fanti equipaggiati tra le rovine di un paesino, i soldati avanzano singolarmente e di corsa

    333 - il trasporto di un ferito in barella da parte di due infermieri, un austriaco catturato tra due soldati italiani

    334 - cavalli in corsa in una strada polverosa di Gorizia, cavalieri con colbacco

    335 - il corpo di un cavallo dilaniato da una bomba, cavalli morti per le strade

    336 - l'attacco sferrato dalla cavalleria su un campo

    337 - soldati attraversano un ponte sul fiume Isonzo tenendo i cavalli per le briglie

    338 - dal ponte si alza del fumo bianco mentre passano alcuni cavalieri

    339 - alpini con muli da soma attraversano il fiume, le coppie di uomini ed animali si riflettono sull'acqua del fiume

    340 - il passaggio sulle pedane di legno costruite sotto un ponte di legno

    341 - due infermieri portano a braccia un ferito, alle loro spalle una casa completamente distrutta

    342 - infermieri escono da un ricovero, protetto da una lamiera, portando un ferito in barella

    343 - uno dei feriti conversa con l'operatore e sorride verso la cinepresa, gli infermieri lo portano via con la barella

    344 - fotografie di un campo di battaglia: morte e distruzione

    345 - soldati uccisi: corpi gonfi e volti sfigurati

    346 - colonna di prigionieri austriaci, uno di loro fa il saluto militare verso la telecamera

    347 - cannoni in fila, un fotografo con la camera sulla spalla, radunati in uno spiazzo circoscritto

    348 - ufficiali accanto a edifici distrutti

    349 - due cartelli a terra, uno in italiano e l'altro in tedesco, con la scritta: treno diretto per Cormons

    350 - Emanuele Filiberto saltua la bandiera del reggimento seguito da un codazzo di ufficiali, il reggimento schierato

    351 - la sfilata dei soldati davanti al duca d'Aosta

    352 - primo piano di un soldato decorato, il duca si intrattiene in conversazione con il valoroso fante

    353 - la visita di Emanuele Filiberto Aosta ad un altro reggimento

    354 - il duca scende dall'automobile, saluta gli ufficiali e quindi si intrattiene con i soldati, uno di loro era uscito dai ranghi e viene ripreso per un braccio dal compagno

    355 - un cenno del sottoufficiale e subito la banda comincia a suonare, il duca passa in rivista i soldati, saluta e risale in automobile

    356 - sull'automobile salgono anche i suoi attendenti

    357 - La guerra in Carnia e nel Cadore

    358 - panoramica sulle montagne carsiche, soldati salgono lungo un pendio piuttosto ripido e ghiacciato

    359 - alcuni militari trasportati da un carrello su binari trainato da muli

    360 - l'attraversamento di gallerie scavate nel ghiaccio

    361 - ripresa di montagne innevate da una teleferica in movimento

    362 - fila di soldati in marcia su sentiero nevoso

    363 - alpini salgono su un pendio innevate usando la fune

    364 - soldati camminano ricurvi in una trincea coperta di neve

    365 - fanti spalano la neve, una baracca di tavole di legno, un soldato vi entra e chiude la porta

    366 - camion cingolatotraina cannone di grosso calibro, i soldati seguono ai lati il trasporto

    367 - alpini si arrampicano su una parte rocciosa, seguono scale di legno

    368 - esplosione sulla cima di una montagna, alpini escono dai ricoveri protetti con sacchi di sabbia

    369 - la battaglia della Bainsizza 1917, soldati al fronte

    370 - artiglieri fanno fuoco con cannoni di medio calibro

    371 - veduta sulla vallata di fuochi di esplosioni

    372 - soldati procedono lentamente tra le macerie di una battaglia con la baionetta innestata sui fucili

    373 - uno è più avanti degli altri e con la mano dietro le spalle dà ordini se proseguire o arrestarsi

    374 - il comandante avanza carponi sulle ginocchia, si affaccia e subito ritrae il volto come se volesse schivare uno sparo

    375 - il gruppo ad un suo segnale avanza lentamente e gli giunge accanto distribuendosi intorno a lui

    376 - il via e tutti insieme attaccano contro una caverna nemica

    377 - soldati morti in trincea, sul campo di battaglia

    378 - un campo di battaglia devastato, altri corpi di soldati uccisi

    379 - i corpi di soldati morti radunati vicino a macerie di case, un fante cammiana in mezzo a loro

    380 - fuoco di cannonie artiglieri ai pezzi, il fumo in lontananza degli obiettivi

    381 - fanti equipaggiati in marcia in prossimità di un fiume

    382 - soldati escono dalla trincea con maschere antigas, assalto all'arma bianca, esplosioni di gas, Tricolore strappato che sventola

    383 - fanti percorrono chinati una trincea, soldati con fucile munito di baionetta in attesa prima dell'assalto

    384 - immagine fissa mentre i fanti scavalcano la trincea e partono per l'assalto (immagini viste precedentemente)

    385 - il corpo di un soldato morto, immagine vista prima

    386 - un infermiere dà un po' di acqua da bere ad un ferito che si trova sdraiato sulla barella

    387 - le foto di un campo con croci di legno

    388 - Caporetto

    389 - camion carichi di soldati in movimento su una strada di campagna, sulla corsia opposta carri carichi di profughi (immagine vista)

    390 - la pagina di un quotidiano con la cartina dove sono individuati i punti della battaglia

    391 - cavalieri equipaggiati su strada sterrata, vengono superati da una automobile scoperta che procede velocemente alla loro sinistra alzando un polverone

    392 - compagnia di cavalieri equipaggiati su un tratto erboso, scendono velocemente da cavallo, uno di loro raccogli gli animali mentre gli altri si precipitano a difendere una collinetta

    393 - un cartello che istiga i civili ad appropriarsi del terreno e dei prodotti che esso produce

    394 - scena di propaganda ricostruita in teatro: un alpino coperto da una sciarpa bianca scrive alla famiglia

    395 - le mani diventano un soggetto di animazione e sul foglio c'è l'invito ad investire i risparmi nel presito nazionale, l'alpino si volge verso la telecamera con il volto di chi chiede aiuto

    396 - fiction tratta dal film Maciste alpino : tre militari austriaci mettono in cella un italiano (Maciste) impersonato da Bartolomeo Pagano

    397 - Maciste reagisce all'aggressione degli austriaci: li picchia anche con un bastone e li mette in fuga

    398 - vedette in trincea sul fiume Piave, un soldato entra dentro una garitta

    399 - soldati si riposano in trincea, uno di loro mangia del pane tagliato con un coltello

    400 - barche da fiume, con la chiglia piatta, mimetizzate con lunghe frasche di canne, trasportano cannoni

    401 - artiglieri sul fiume Piave, postazioni armate su banchine e chiatte di legno

    402 - primo piano del generale Armando Diaz, capo di stato maggiore dell'esercito

    403 - colonna di soldati in marcia, un ufficiale in un posto di osservazione mentre scruta in lontananza con un cannocchiale, il portaordini dietro di lui

    404 - scene di battaglia: esplosioni di gas e soldati che vanno all'assalto

    405 - due soldati vicino ad una tenda, uno parla al telefono, l'altro urla dentro un megafono

    406 - scene di battaglia: soldati che corrono dentro le nuvole di fumo delle esplosioni

    407 - una mitragliatrice viene fatta avanzare, infermieri che riportano feriti indietro, soldati che avanzano velocemente (immagini già viste)

    408 - fuoco di pezzi di cannone e di mitragliatrici, artiglieri con maschere antigas

    409 - soldati che si rifugiano nella trincea sotto il fuoco dei cannoni

    410 - i corpi dei soldati morti accanto ai compagni che si riposano

    411 - la colonna di prigionieri austriaci

    412 - alpini su sentiero di montagna con muli da trasporto

    413 - panoramica su campo di battaglia devastato

    414 - cambio della guardia tra due soldati

    415 - piazza san Marco a Venezia coperta di neve, un signore dà del grano ai piccioni che gli si affollano intorno

    416 - palazzi distrutti dai bombardamenti nei pressi del ponte di Rialto

    417 - il profilo di un cannone sulla laguna con il sole al tramonto

    418 - fuoco di cannoni nascosti tra le canne e posizionati su barche

    419 - interno di una fabbrica, operai al lavoro sulle macchine per la fabbricazione di proiettili

    420 - operaie in tuta fanno scorrere su un tavolo le bombe, alcune spennellano ed una mette tamponi

    421 - operai alla catena di montaggio per la fabbricazione di bombe

    422 - bombe di diverse dimensioni allineate nei magazzini della fabbrica

    423 - una fabbrica per la costruzione di aeroplani

    424 - operai al lavoro sul motore e le eliche in movimento

    425 - l'uscita degli operai e delle operaie dalla fabbrica

    426 - militari e religiosi radunati su un palco, mentre un prete barbuto predica

    427 - lo stesso religioso predica da una automobile alla presenza di Emanuele Filiberto di Aosta

    428 - lanciafiamme in azione sulla zona protetta da filo spinato, fumo nero si alza alto in cielo

    429 - (IIa parte della VHS/008)

    430 - fanti italiani in trincea, fuoco di combattimenti tra le nevi

    431 - panoramica sui gruppi di soldati che avanzano, si accasciano, si rialzano ed avanzano sparando

    432 - un ufficiale urla ai suoi soldati in trincea, di corsa due infermieri della Croce Rossa trasportano un ferito su una lettiga dentro la trincea

    433 - colonna di fanti in cammino su una strada sterrata

    434 - trasporto di artiglieria, colonna di soldati in bicicletta (scena già vista)

    435 - grande cingolato trasporta un potente cannone seguito da soldati a dorso di mulo

    436 - soldati si riposano in trincea, sono sdraiati per terra, qualcuno di sentinella osserva da dietro i sacchi di sabbia

    437 - i cannoni sparano contro il nemico, le postazioni

    438 - assalto di fanti in un tratto montuoso brullo, due postazioni avanzate dentro una fossa, arrivano i rifornimenti di munizioni, due soldati trasportano di corsa una cassetta

    439 - una mitragliatrice spara contro il nemico, tre soldati trasportano un commilitone ferito

    440 - scene di combattimenti dalla trincea, il corpo di un soldato morto

    441 - i soldati ripresi di spalle in un momento di pausa dei combattimenti

    442 - i fanti superano un filo spinato, attraversano di corsa un ponte di barche

    443 - il comando fa i rilievi con il cannocchiale ed un radiotelegrafista invia i messaggi

    444 - improvvisamente insieme fanti si alzano per l'assalto all'arma bianca

    445 - combattimenti tra la boscaglia: fumo alto nel cielo

    446 - la conquista di una montagnola : un soldato lancia la bomba a mano oltre il filo spinato

    447 - altri soldati lo seguono, una cortina di fumo copre la trincea nemica

    448 - gli italiani avanzano dietro la cortina di fumo, un aeroplano precipita

    449 - il corpo di un soldato dilaniato da una bomba

    450 - segnalazioni ottiche con cartelli segnati da simboli

    451 - un fante giunge presso le rovine di una casa, un cartello con la scritta: Candelù

    452 - bersaglieri avanzano a piedi e con le biciclette

    453 - il cannone nascosto dalle frasche esplode continui colpi

    454 - i fanti giungono in una cittadina del Piave distrutta, un ufficiale passa davanti al corpo di un soldato morto

    455 - colonna di cavalieri e fanti con nemici catturati

    456 - primo piano del corpo di un soldato morto con gli occhi aperti, un altro morto con la mano sul volto

    457 - il recupero dei cadaveri e le fosse comuni in cui vengono seppelliti

    458 - Vittorio Emanuele III stringe la mano ad un soldato ed il generale Diaz pone sul petto del giovane una medaglia

    459 - sulle mura di una casa diroccata la scritta: Tutti Eroi ! O il Piave O tutti accoppati!

    460 - tre navi in navigazione, la colonna di fumo dei comignoli

    461 - i cannoni direzionati contro il nemico, il fumo dei comignoli copre la bandiera sabauda che sventola sul pennone

    462 - cacciatorpediniere in navigazione veloce

    463 - la scia di schiuma, le onde alzate dalle bombe di profondità lanciate dai Mas

    464 - la cortina fumogena delle cacciatorpediniere (immagini già viste)

    465 - la colonna dei soldati serbi, serbi sulle barche (idem)

    466 - un sottomarino esce dall'acqua, i marinai sul ponte del sottomarino

    467 - interno del sottomarino con i marinai che svolgono i loro compiti

    468 - Mas in navigazione veloce

    469 - la nave ammiraglia santo Stefano reclinata da un lato dopo essere stata colpita dai Mas italiani

    470 - marinai austriaci si gettano in mare cercando salvezza (già viste)

    471 - trasporto di cannoni su treni, cannoneggiamenti verso il mare (già viste)

    472 - primo piano di Thaon de Revel mentre tiene un discorso

    473 - colpi di cannone dal mare contro la costa nemica

    474 - un dirigibile gonfiato su una nave si solleva, panni stesi sulle transenne della nave

    475 - la cesta con i due aviatori si solleva dalla nave e vola coperta da una cortina fumogena

    476 - partenza di dirigibili da un eliporto, dirigibili in volo

    477 - ripresa aerea di una squadriglia aerea i nvolo

    478 - un aeroplano nemico catturato da una nave viene trainato, la ripresa dall'aeroplano (già viste)

    479 - il caricamento di bombe aeree sotto l'ala di un aeroplano (già viste)

    480 - il decollo degli aeroplani, le navi austriache nel porto di Durazzo e i bombardamenti

    481 - squadriglie aeree in partenza, la spinta all'elica

    482 - riprese dall'aeroplano della campagna, di una cittadina percorsa da un fiume

    483 - Baracca, D'annunzio circondati dagli aviatori in una pista

    484 - il gruppo di aviatori della squadriglia Caccia davanti a due aeroplani in posa per la foto

    485 - il generale Cadorna si intrattiene con gli aviatori

    486 - il decollo degli aeroplani, le foto del lancio di volantini su Vienna

    487 - su un foglio con lo stemma e la scritta: Memento Audere Semper le parole che D'Annunzio scrisse a ricordo dell'impresa

    488 - Sul vento di vittoria che leva dai fiumi della libertà, non siamo venuti se non per la gioia, non siamo venuti se non per la prova di quel che potremmo osare e fare quando vorremo, nell'ora che sceglieremo.

    489 - Il rombo della giovine ala italiana non somiglia a quello del carro funebre, nel cielo mattutino. Tuttavia la lieta audacia sorprende fra Santo Stefano e il Graben una sentenza non revocabile, o Viennesi. Viva l'Italia !

    490 - Nel cielo di Vienna : 9 agosto 1918. Gabriele D'Annunzio

    491 - i festeggiamenti al ritorno degli eroi (già viste)

    492 - D'Annunzio, libero del casco, cammina insieme agli avieri, un compagno abbraccia e bacia l'amico ritornato

    493 - colonna di artiglieria trasportata su camion forma una postazione antiaerea

    494 - fanti avanzano piegati tra i rovi, i soldati affrontano il pendio

    495 - scene di combattimenti: postazione di mitragliatrice con tre soldati, avanzata di fanti, il corpo di un soldato morto

    496 - corpi di soldati morti uno accanto all'altro

    497 - un infermiere della Croce Rossa accanto a due soldati morti: uno con gli occhi aperti riverso a terra, l'altro sulla lettiga

    498 - soldati sdraiati per terra in un frutteto, uno passa tra di loro

    499 - i soldati escono dalla macchia e continuano l'avanzata, il passaggio sui binari con gli zaini carichi

    500 - artiglieri in marcia portano il cannone

    501 - la cavalleria attraversa un fiume, il passaggio al guado

    502 - ponte di legno su un fiume distrutto, pezzi di artiglieria riversi nell'acqua

    503 - l'arenile del fiume fatti di ciottoli, il saluto dall'altra sponda di donne e bambini che sventolano bandiere italiane

    504 - l'incontro delle donne con i soldati: le contadine hanno con loro mobili di famiglia

    505 - la colonna di soldati attraversa il fiume e si mescola con la popolazione, una giovane donna porta la bandiera italiana

    506 - la città di Belluno e la presenza di molti abitanti, tutti testimoniano la propria appartenenza allo stato italiano portando una coccardina con il tricolore

    507 - bambine e bambini battono le mani in segno di felicità, indossano sui pettorali lo stemma sabaudo

    508 - carri armati e carri di approvviggionamenti abbandonati lungo le strade e la riva del fiume

    509 - la cavalleria giunge a Trento, il polverone copre i fanti in cammino

    510 - squilli di tromba, saluto militare e civile viene innalazata la bandiera sabauda sulla torre del castello del Buon Consiglio

    511 - la folla esulta e festeggia i fanti che attraversano la città

    512 - la distribuzione da un camioncino dei giornali che raccontano della vittoria italiana

    513 - riprese da una nave della flotta in navigazione e di un aeroplano che la sorvola

    514 - una folla esultante sventola la bandiera sabauda dalla banchina del porto di Trieste

    515 - il Tricolore sventola davanti all'abazia di san Giusto

    516 - le navi da guerra attraccate nel porto e la gente per le strade che festeggia

    517 - il volo di colombe in una piazza sotto una statua equestre alla presenza di molti cittadini e di soldati

    518 - cannoni di grosso calibro abbandonati, aeroplani precipitati sul prato

    519 - la colonna dei prigionieri compie la sua lenta marcia verso i campi di concentramento

    520 - in un campo di concentramento la sosta dei soldati austriaci: uno si cambia gli indumenti, i più parlano attorno ai fuochi stando sdraiati a terra

    521 - l'arrivo in automobile di Vittorio Emanuele, del generale Diaz e di Vittorio Emanuele Orlando

    522 - il sindaco di Trento, Fais, ringrazia il Re ed il suo generale

    523 - la folla radunata a Trento esulta per Vittorio Emanuele affacciato ad un balcone, un ufficiale sventola il Tricolore sabaudo

    524 - dalla nave ammiraglia scende il Re ed altre autorità, Vittorio Emanuele e le altre personalità si affacciano al balcone di un palazzo triestino per salutare la folla esultante

    525 - il Re sale sull'automobile scoperta, la consegna di un mazzo di fiori a Vittorio Emanuele

    526 - la banda, i fanti e lo stato maggiore dell'esercito italiano sfilano per le vie di Torino, la folla getta dai balconi coriandoli

    527 - in un campo erboso sono radunati i soldati, le rappresentanze alleate sfilano davanti al palco del Re

    528 - uno stretto e fitto colloquio tra Vittorio Emanuele ed il capo dello stato maggiore Diaz

    529 - il corpo di un soldato morto in trincea, sul colle sant'Elia il cimitero con tantissime tombe

    530 - il cimitero monumentale di Redipuglia: le tombe di soldati sulle rocce, su ogni tomba un oggetto che ricorda l'azione del soldato seppellito

    531 - 28 ottobre 1921 - immagini sfocate della cattedrale di Aquileia dove sono 11 bare coperte dalle bandiere (sono le 11 bare dei militi irriconoscibili - nella scelta non un elemento doveva indicare l'identità del soldato- scelti da una commissione militare voluta dal generale Douhet), donne seguono un carro con un bara (tra di loro la madre di un soldato, Antonio Bergamas, mai ritrovato Maria Bergamas), la scelta del Milite Ignoto è stata compiuta

    532 - la salma viaggia su un carro funebre, una grande folla segue la bara nel grande piazzale davanti alla basilica di Aquileia, tra di loro il duca d'Aosta e l'onorevole Luigi Gasparotto ministro della guerra

    533 - su un vagone disadorno viene caricata la bara, quattro vagoni vuoti seguono il feretro per consentire a tutti gli italiani che seguiranno il viaggio di coprirlo di fiori, la partenza dalla stazione di Aquileia

    534 - la folla si inginocchia al suo passaggio, lancio di fiori

    535 - 3 novembre 1921 - il treno giunge alla stazione Termini a Roma, una grande folla gremisce la stazione, la bara passa sopra tutte le teste

    536 - 4 novembre 1921 - decorati di medaglia d'oro portano a spalla la bara del Milite Ignoto sino al Vittoriano

    537 - piazza Venezia gremita di folla, numerose bandiere

    538 - la salma viene deposta dentro l'ara del monumento, questo è l'Altare della Patria

  • Keywords: EFG1914
    World War I
    La grande guerra (1914-1918)
    Esercito italiano
    Marina militare italiana
    Marina militare austriaca
    esercito austriaco
    Aviazione militare italiana
    celebrazioni militari
    Croce Rossa Italiana
    film Maciste Alpino
    Trento
    Trieste
    Torino
    Roma
    Friuli Venezia Giulia
    Durazzo
    Pola
    Mare Adriatico
    Alpi
    Aquileia
    Gorizia
    Venezia
    Vittoriano
    Cadorna, Luigi
    Diaz, Armando
    Vittorio Emanuele d'Aosta conte di Torino
    Orlando, Vittorio Emanuele
    Thaon di Revel, Paolo (ammiraglio)
    D'Annunzio, Gabriele
    Vittorio Emanuele III
    Emanuele Filiberto d'Aosta
    Porro, Carlo
    Elena di Savoia
    Pagano, Bartolomeo
  • Collection: LUCE documentary and short film collection
  • Provider: Cinecittà Luce S.p.A.
  • Production company:istituto nazionale luce
  • Colour: Black & White
  • Sound: With sound
  • Language: it