EFG

Direktlink:
Inhalt; Accesskey: 2 |Hauptnavigation; Accesskey: 3 |Servicenavigation; Accesskey: 4

Related Names


Related Titles

No matches

 

Effetti di luce

  • Other title(s): Effetti di luce
  • Genre: Feature film
  • Country: IT
  • Year: 1916
  • Runtime: 00:45:00
  • Description:
    Until today one of the most mysterious figures in Italian cinema has been, without a doubt, Lucio D’Ambra. Recent finds of his works permit a more accurate outline of a personality capable of influencing a good part of Italian productions in those years. He began his career at Film d’Arte with this biting comedy. Catalogue Il Cinema Ritrovato 1994. Film restored in collaboration with Cinémathèque Française.

    Il marchese Andrea d'Osnago comincia a stancarsi delle semplici gioie della vita coniugale ed al tranquillo fascino della moglie preferisce la bellezza effervescente delle attrici alla moda. Parallelamente, le grazie della marchesa hanno sedotto il conte Lisiera, fedele amico di d'Osnago. Il conte, per conquistare i favori della marchesa, fa in modo che d'Osnago intrecci una relazione con Rosina, un'attrice, cosicché la moglie tradita sia spinta ad una analoga vendetta. Organizza perciò una festa in costumi settecenteschi e, novello Jago in rendigote, rivela alla marchesa che il fedifrago marito si incontrerà quella sera stessa con la bella Rosina. E se ne vuole la prova, si rechi nella sua garçonniere, vi si nasconda e sorprenda i colpevoli. Un incidente imprevisto impedisce al marchese di giungere all'ora convenuta e la moglie avrà tutto il tempo di conoscere la seducente rivale, fare amicizia, ed insieme intendersi per giocare un tiro al consorte libertino, che arriva più tardi. Al momento decisivo, Rosina spegne la luce e la marchesa la sostituisce, così degnamente, che il marchese confessa, nel buio, di non aver mai provato un simile piacere. La donna riaccende allora la luce ed il marchese si rende così conto di aver stretto tra le braccia la legittima consorte. È bastato un “effetto di luce” a riportare la serenità. Vittorio Martinelli, Il Cinema Muto italiano 1916. Fino ad oggi una delle figure più misteriose del cinema italiano è stato, senza dubbio, Lucio d’Ambra. I recenti ritrovamenti permettono di disegnare meglio i confini di una personalità capace d’influenzare buona parte della produzione italiana di quegli anni. Il suo esordio avvenne alla Film d’Arte proprio con questa frizzante commedia. Catalogo Il Cinema Ritrovato 1994. Restaurato in collaborazione con Cinémathèque Française.

  • Keywords: EFG1914
    World War I
  • Collection: Cineteca di Bologna Film Collection
  • Provenance: Cineteca del Comune di Bologna
  • Provider: Cineteca di Bologna
  • Production company:FAI - Film d'Arte Italiana
  • Director:Falena, Ugo
  • Language: it
    it